La situazione attuale del mercato delle telecomunicazioni in Italia

Il mercato delle telecomunicazioni è in netta evoluzione. Questo è quanto emerge dal rapporto trimestrale aggiornato al 31 Dicembre 2012 rilasciato dall’Agcom. I dati dell’Osservatorio sulle telecomunicazioni parlano di un netto calo degli accessi diretti alla linea fissa, all’incirca 450mila linee rispetto al 2011 a favore delle linee mobili.

Sono, infatti, 1,7 milioni le sim attivate nel 2012 di cui la maggior parte sono in abbonamento. La customer base predilige, quindi, contratti in abbonamento piuttosto che le ricaricabili (flessione di 100 mila unità rispetto al 2011) in quanto non si rimane mai senza credito grazie all’addebito su conto corrente, si ha una vasta gamma di piani tariffari e c’è la possibilità di avere un cellulare di ultima generazione incluso nell’abbonamento.

Per quanto riguarda il traffico dati si è registrata un’impennata grazie al diffondersi dell’uso dei tablet. Nel primo trimestre del 2012, infatti, la crescita è stata del 36%.

Tra i vari merchant del settore, invece, chi ha perso maggiore terreno è Telecom Italia (il cui CEO Marco Tronchetti Provera è stato di recente indagato per un noto scandalo): nell’ambito della rete fissa la quota negli ultimi dodici mesi è diminuita di 1,8 punti percentuali mentre l’accesso alla banda larga ha visto collocarsi Telecom al 51,4% con una perdita di 1,5 punti percentuali. Nel mercato delle linee mobili, invece, l’operatore Tim si attesta come primo con una quota di mercato pari  al 34,9% seguito da Wind che sale a 22.

E’ proprio la compagnia telefonica Wind (il cui ceo americano ha di recente rassegnato le dimissioni) ad aver conquistato, nel corso dello scorso anno, un’ampia fetta di mercato. Per la rete fissa ha consolidato il secondo posto arrivando a sfiorare i 3 milioni di clienti,per gli accessi a banda larga è riuscita a rosicchiare l’1% della quota di Telecom e nel mercato della linea mobile ha raggiunto lo 0,7%.

Cresce, inoltre, anche il numero degli abbonati agli operatori mobili virtuali che si aggira intorno ai 4,5 milioni. Di questo mercato, ben il 56,8% è di Poste Mobile che integrando il servizio di telefonia mobile con quello postale è riuscito ad avere maggiore appeal rispetto agli altri competitors.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.agicom.it
Appofondimenti:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/diffamazione-assolto-tronchetti-provera-frasi-su-de-benedett-1173667.html

Ulteriori approfondimenti:

Marco Tronchetti Provera (su Treccani) http://www.treccani.it/enciclopedia/tag/marco-tronchetti-provera/

Su Sole24Ore (news economiche legate a Marco Troncbetti Provera) http://argomenti.ilsole24ore.com/marco-tronchetti-provera.html