Connessioni Adsl: tariffe a confronto

Un semplice confronto tra le differenti tariffe delle connessioni ADSL rischia di essere infruttuoso se non si fissano dei parametri ben precisi, che a loro volta vanno considerati sulla base del tipo di utilizzo che se ne vorrà fare. Quindi per prima cosa ci si dovra domandare: Che cosa è importante per noi per la navigazione?

Ma non solo a questa risposta vanno aggiunte alcune considerazioni: l’operatore scelto è affidabile, puntuale e garantisce una buona assistenza? Viene indicata una Banda Minima Garantita? Quanto dura il contratto, la promozione ad essa collegata e nel caso in cui si dovesse recedere quale è il costo della multa? La velocità massima di trasmissione e ci sono filtri per limitare il p2p o la presenza di opzioni o altri servizi senza ulteriori costi?

Ad esempio pe un uso intermedio con 7 Mbps, tra le tariffe meno costose c’è la Tutto incluso Light di Tiscali, che in promozione prevede una tariffa di 17,95 euro per due anni, che poi saliranno a 32,95 euro. Compreso anche il servizio chiamate in Voip, ma bisogna aggiungere circa 3 euro al mese per il canone dell’uso del modem che viene dato in comodato d’uso. Per chi ha un uso maggiore c’è sempre per Tiscali la Tutto incluso 20 Mega Light, che ha le stesse caratteristiche della tariffa precedente. Per chi ha invece la possibilità di usufruire dell’ottima qualità delle fibre ottiche, non c’è che rivolgersi a Fastweb che con la tariffa Joy internet che prevede un costo di 25 euro al mese, che salgono a 27 finito il periodo promozionale.